Saad El Kabbaj, Driss Kettani, Mohamed Amine Siana

Vue(s) sur Venise
Porto Marghera, a new step toward Venice

Image

Professors: Driss Kettani, Mohamed Amine Siana 

ENThe future of Venice maybe relies on the evolution and transformation of Porto Marghera and its surroundings in general. The aim is to reduce the pressure on Venice by transforming the neighborhood into themes articulated scenery around the city with culture, activities, dynamic relations… with life…

Our proposal for the workshop is to work on a site on the front of the lagoon in the Petroleum Industry area, aiming to make it a cultural park with a non-static museum which could be the departure point of a cultural tour around the lagoon. This cultural tour would be a new way of viewing / discovering / living Venice and would be enriched with platforms on the water. Soundly implanted, taking into account proximity, views, and history, these platforms would host different cultural activities such as artistic performances, exhibitions, theme parks, artistic cafes, open-air theaters etc. This cultural tour could also make stop over the small islands surrounding Venice and Porto Marghera.

We want this theme to be the necessary junction between Venice and the banks and a different way to see and experience the city. It would create a new link between Porto Marghera and Venice, based on culture and sharing. Thereby, each one could benefit to the other.

The workshop will consist in an analysis of the cultural strategy in accordance with Venice’s and Porto Marghera specificity, an analysis of the project site in the Petroleum Industry area, the potential platforms locations and finally the students’ project proposals (including their strategy.)

Thereafter a more precise program will be finalized in the form of architectural proposals.

Our intention is to help develop students’ sensitivity to their environment and guide them find their own tools as they could develop a modern contextual architecture. They also should take architecture as a part of a global strategy including territorial approach, cultural policy, environmental strategy and historical and contextual re-interpretation.

IT Il futuro di Venezia potrebbe basarsi sull’evoluzione e la trasformazione di Porto Marghera e dei suoi dintorni. L’obiettivo è quello di ridurre la pressione su Venezia, trasformando Marghera in un paesaggio articolato intorno alla città, con la cultura, le attività, le relazioni dinamiche … con la vita …

La nostra proposta per il workshop è quella di lavorare in un sito sul fronte della laguna nella zona del Petrolchimico, con l’obiettivo di farne un parco culturale con un museo dinamico che potrebbe essere il punto di partenza di un tour culturale intorno alla laguna. Questo tour culturale è un nuovo modo di vedere/scoprire/soggiornare Venezia e sarebbe arricchito da piattaforme sull’acqua. Profondamente impiantate, tenendo conto di prossimità, punti di vista, e storia, queste piattaforme potrebbero ospitare diverse attività culturali come spettacoli artistici, mostre, parchi a tema, caffè artistici, teatri all’aperto, ecc. Questo tour culturale potrebbe fare tappa nelle piccole isole circostanti Venezia e Porto Marghera.

Vogliamo che questo tema sia la giunzione necessaria tra Venezia ed il fronte lagunare e un modo diverso di vedere e vivere la città. Si creerebbe un nuovo collegamento tra Porto Marghera e Venezia, basata sulla cultura e sulla condivisione. In tal modo, ciascuno potrebbe beneficiare dell’altro.

Il workshop consisterà in una analisi della strategia culturale considerando le specificità di Venezia e Porto Marghera, in un’analisi del sito di progetto nell’area del Petrolchimico, nella localizzazione delle piattaforme sull’acqua ed infine nelle proposte progettuali (compresa la strategia).

Successivamente un programma più preciso sarà finalizzato in forma di proposte architettoniche.

La nostra intenzione è quella di aiutare a sviluppare la sensibilità degli studenti verso l’ambiente circostante e guidarli verso la ricerca dei propri strumenti per sviluppare un’architettura contestuale moderna.Gli studenti dovrebbero anche concepire l’architettura come parte di una strategia globale che include approccio territoriale, politica culturale, strategia ambientale e re-interpretazione storica e contestuale.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s